Fosso del Mulino / Canale demaniale

buongiorno, una perplessità da verificare con voi, prima di cambiare qualcosa.

A Pisa arriva un antico canale che collega il Serchio con l’Arno, scavato nel secolo XI-XII per portare in città materiale di costruzione dalle cave della zona, sfruttando il dislivello Serchio→Arno. Il fosso ha un flusso costante grazie a questo dislivello. Anticamente era navigabile, ora quasi per niente.

Ora la perplessità è riguardo i campi “waterway” e “name” della relation 6844210, e degli oggetti waterway che la compongono.

la relazione dice:

  • “name”=“Canale demaniale di Ripafratta”
  • “alt_name”=“Fosso del Mulino”

la maggior parte degli elementi dicono:

  • “name”=“Canale demaniale”
  • “other_name”=“Fosso del Mulino”

due riportano:

  • “name”=“Fosso del Mulino”.

secondo quello che ho capito da un cartello informativo presso il parcheggio/mercato Paparelli di Pratale, quest’ultimo è il nome corretto.


La relazione, e quasi tutti gli elementi, portano la categoria

  • waterway=canal

Però ce ne sono tre che hanno

  • waterway=ditch.

Fosse per me, cambierei tutti i “waterway” a “canal”, e cambierei “name” a “Fosso del Mulino”, lasciando cadere il nome descrittivo di “Canale demaniale”. Però resta che non so che fare con il “di Ripafratta” che ora è nel nome della relazione.

Io per iniziare contatterei l’utente DnaX perchè, oltre ad avere fatto modifiche al canale su OSM, è anche autore della corrispondente pagina wikipedia.

Dal punto di vista della classificazione ritengo che debba essere tutto canal (a meno di derivazioni che ne alterino la struttura): vedo che cambia in ditch in prossimità di Piazza dell Gondole, ma, a naso, come entra esce, quindi… canal.

Per quanto riguarda i tag ovviamente cambierei other_name con alt_name.

“Canale demaniale di Ripafratta” e “Fosso del Mulino” come name e alt_name li vedo bene… poi sulla priorità dell’uno rispetto all’altro nell’uso locale non mi posso esprimere.

Ciao
IlBano

2 Likes

Ciao, nei documenti ufficiali viene citato come “Canale Demaniale” (probabilmente per la sua natura artificiale). vedi documento

Localmente viene chiamato fosso del Mulino, ma anche l’etimologia del nome al singolare è vaga. Esisteva un mulino a Pisa presso l’Arno, danneggiato durante la seconda guerra mondiale. Ma c’erano diversi mulini presso Ripafratta. Altri articoli di giornale lo chiamano infatti “Fossi dei Mulini”

Ma ancora altri lo chiamano “Canale macinante” www.montipisani.com

Io direi di lasciare come nome=“Canale Demaniale”, e come alt_name=“Fosso del Mulino”. Poi waterway=canal da Ripafratta alla piazza delle gondole, dopo ditch.

suggerisco riconsiderare la posizione. tieni conto che il numero di risultati su un motore di ricerca che non ci piace menzionare, “Fosso del Mulino” appare 11000 volte, “Canale Demaniale di Ripafratta” appena 250 volte, e “Canale Demaniale” 6160 volte, di cui le prime sono relative al canale demaniale di Caluso, altre generiche, poi Pievesella, Cigliano, e sì, pure Ripafratta.

per quanto riguarda il canal e ditch, mi sembra più corretta il punto di vista

il fatto che sia coperto, pazienza, comunque il flusso non cambia.

il fatto che stia al singolare, magari deriva da quanto scritto in montipisani: la sua prima funzione fu proprio quella di azionare il mulino che già Lorenzo il Magnifico aveva acquistato a Ripafratta, cioè Fosso del Mulino di Lorenzo. :wink:

comunque, per il momento non cambio nulla.

grazie per i commenti!

Allora facciamo così: name=Fosso del Mulino e official_name=Canale Demaniale.

Invece il canale vero e proprio (quello che un tempo era navigabile) finisce in piazza delle Gondole, non in Arno. Per cui penso vada lasciata la divisione canal/ditch.

Solo un’osservazione: official_name prevede che sia il nome ufficiale, riportato da un documento che ne stabilisce la denominazione (delibera, stradario del Comune o simile).

Se tale documento non esiste o non è reperibile, forse è meglio optare per alt_name, che “equivale” a name e può anche indicare un nome alternativo con cui l’oggetto/strada/manufatto è tuttora conosciuto.

Ciao!
Max

2 Likes

La navigabilità o la “tombinatura” non sono secondo me criteri che determinano da soli il tipo di waterway. Piazza delle Gondole con il suo specchio d’acqua è un punto di diramazione, oppure il Fosso che entra ha la stessa “capacità” del Fosso che esce ? penso sia questo il vero discriminante fra cambiare in ditch o continuare come canal.

Storicamente, per quanto ho capito, il Fosso del Mulino era ugualmente navigabile fino in Arno, e la navigabilità venne pure estesa fino a Livorno, con il Canale dei Navicelli.

Da quanto ho capito ed estrapolato, la navigabilità fino all’Arno venne compromessa con la costruzione delle muraglie a fine '800. Non riesco a trovare documentazione fotografica o pittorica dei lungarni sotto il Granducato.

Guardando quant’acqua scarica il Fosso nell’Arno, altro che “ditch”!

(non ho fatto nulla sui nomi)